Allontamento volatili

Allontanamento volatili

Piccioni e colombi

L’eccessiva presenza di volatili in zone urbane e non minaccia solo l’ambiente in cui viviamo. Questi volatili, soprattutto piccioni e colombi, rappresentano un serio problema igienico-sanitario e sono vettori di diversi agenti patogeni e parassiti.

Il loro guano, oltre a compromettere l’estetica degli edifici, può corrodere le strutture; inoltre acari e zecche presenti nei luoghi di nidificazione possono penetrane negli ambienti e mettere in pericolo la salute delle persone.

Notoriamente le zone più infestate sono centri storici cittadini, in quanto favoriscono le migliori condizioni di vita per questi volatili. Sarebbe bene circoscrivere i siti riproduttivi, oltre a limitare e controllare le risorse alimentari, con misure atte a impedirne la penetrazione, posa e nidificazione.

L’obiettivo che Bioecology vuole raggiungere, attraverso comportamenti e misure protratte nel tempo, è quello di ottenere un migliore equilibrio tra l’ambiente urbano e la densità di colombi e piccioni. Interveniamo sulle Province di Reggio Emilia, Modena, Mantova, Parma, Piacenza e Cremona.

I sistemi di dissuasione

La linea elettrificata è composta da una centralina elettronica certificata a norma CE che genera e distribuisce tensioni variabili da 4.000 a 5.000 Volt. con amperaggio molto ridotto, in modo da non danneggiare i volatili (detto anche anti piccione).

La centralina è collegata a due barre rotondeggianti, in acciaio inox AISE 316 di, con dimensioni di 3mm di diametro e lunghe 1,5 m. Queste sono filettate alle estremità e fissate su staffe di supporto in policarbonato dielettrico trattato contro i raggi UV e di altezza asimmetrica, che a loro volta vengono fissate con tasselli e viti in acciaio inox, rivetti, silicone o altri adesivi speciali in relazione alla tipologia delle superfici da proteggere. La centralina ha la funzione di regolare automaticamente, in relazione alle condizioni atmosferiche e alla estensione dell’impianto, la tensione della linea.

I dissuasori meccanici, costruiti interamente in acciaio inox e in policarbonato, hanno dimensioni che vanno da un minimo di 0,50 mtl a un massimo di 1 mtl. In base all’area che dobbiamo proteggere, abbiamo vari modelli a disposizione come scaccia piccioni; quelli in acciaio inox sono di solito utilizzati in situazioni ambientali eccessive, come fonti di calore, inquinamento da solventi, ecc.

In relazione al numero e alla lunghezza degli spilli di un dissuasore si ottiene il grado di copertura, la quale oscilla da un massimo di 15,5 cm a un minimo di protezione longitudinale. Vengono fissati di solito con collanti siliconici, viti autofilettanti, rivetti e/o tasselli.

Il sistema antintrusione consiste nell’installazione di reti di colori diversi, in polietilene trattato contro i raggi UV. Le particolari conformazioni a fili intrecciati garantiscono ottima resistenza alla trazione. Vengono utilizzate per la chiusura di vani, finestre, cavedi, ecc.

Esistono varie dimensioni di maglia, da un minimo di 19 mm a un massimo di 50 mm. Sono disponibili diverse pezzature con dimensioni che vanno da 5 m a 30 m. con possibilità di taglio anche su misura. Si utilizzano anche reti in acciaio zincato, rame e acciaio inox, particolarmente indicate per la protezione di camini, piccoli vani, nicchie, ecc. Anche qui sono disponibili varie misure, da 10 a 25 m. con altezza minima di 50 cm e massima di 1 m.

Richiedi un sopralluogo gratuito