Veleno per piccioni: esiste una soluzione migliore?

veleno per piccioni

Il veleno per piccioni non è una soluzione definitiva. Come fare quindi a salvaguardare salute e igiene? Come rispettare le nuove normative sull’allontanamento volatili per la produzione e lavorazione alimentare?

Il veleno per piccioni non è una soluzione definitiva, che permette al privato un efficace piano di prevenzione contro i volatili infestanti. Nei primi 5 mesi del 2019, le chiamate per questi infestanti da parte di aziende e privati sono aumentate del 57% rispetto allo stesso periodo del 2018. Il nuovo BRC ha già introdotto regole importanti sull’allontanamento degli infestanti volatili. Come fare dunque a risolvere il problema? Con il giusto esperto ovviamente.

Veleno per piccioni: un approccio migliore

Il veleno per piccioni non è, come già detto, una soluzione sufficiente. Troppo spesso aziende e privati hanno preferito comprare veleni e risolvere il problema da soli. Le ragioni sono sempre le stesse: risparmiare soldi, massimizzare il tempo, tornare alla produzione. E troppo spesso i risultati sono gli stessi: rischio biologico e infettivo in aumento, problema persistente e dispendio enorme di soldi e tempo.

Il problema maggiormente tenuto in considerazione riguarda la gestione delle penne nelle zone con prodotti aperti. Menzionata nell’ottavo BRC, questa problematica provoca una enorme pericolosità in termini di potenziali rischi per la salute di persone e animali domestici.

La soluzione più all’avanguardia dell’allontanamento piccioni è un innovativo programma di monitoraggio ambientale. Questo prevede la predisposizione di misure adeguate per prevenire l’ingresso di volatili o la loro nidificazione nelle aree di carico e scarico. Ogni programma così delineato dovrà poi comprendere una valutazione dell’efficacia del programma.

Veleno per piccioni: la necessaria soluzione

Il veleno per piccioni non è una soluzione ma l’allontanamento volatili è davvero un problema? L’allontanamento piccioni è in realtà una priorità di sempre. I piccioni infatti nidificano in grande numero nella quasi totalità delle città italiane. Sono proprio loro ad essere spesso ritenuti colpevoli di mettere a repentaglio l’igiene di spazi aperti. Senza contare i potenziali rischi per la salute di persone e animali domestici.

In effetti, i piccioni e i volatili in generale sono spesso portatori di pulci, acari, zecche e pidocchi che possono trasmettere all’uomo malattie quali la salmonella, l’ornitosi e l’Escherichia Coli. Bisogna intervenire adottando metodi efficaci di allontanamento volatili per proteggere le aziende e o le abitazioni private, soprattutto i condomini, dai rischi associati alle infestazioni di volatili.

Per queste ragioni, il nuovo BRC impone una definizione di limiti e azioni correttive sull’allontanamento volatili, da applicare quando necessario. Le operazioni di monitoraggio dovranno essere effettuate soprattutto nelle aree di produzione, in cui si lavorano prodotti aperti e cibi pronti per il consumo.

Scopri la disinfestazione che fa la differenza: l’allontanamento piccioni con Bioecology: https://www.bioecologysrl.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *