Insetti della pasta e infestanti: prevenire il reclamo sulle derrate alimentari

insetti della pasta e infestanti

Gli insetti della pasta e gli infestanti sono stati il triste protagonista di alcune segnalazioni dei clienti. Ma come prevenire il problema? La disinfestazione più all’avanguardia potrebbe fare al caso tuo

Gli insetti della pasta e gli infestanti sono una delle possibili cose che i consumatori possono trovare nelle confezioni dei prodotti alimentari. Una sorpresa di certo sgradevole per ogni cliente. Spesso, foto e filmati del corpo del reato finiscono sulle pagine dei giornali o su Youtube, come mostrato in un articolo precedente. Racconti di clienti alle prese con insetti della pasta o altri elementi estranei trovati nel loro cibo confezionato si ripete regolarmente in varie forme e in tutti i Paesi. Secondo i resoconti presentati dal Sistema di allerta rapido europeo, questo tipo di incidenti sono ricorrenti e difficili da contenere su larga scala. Quali allora le operazioni necessarie e i rischi di fronte a una simile minaccia?

Insetti della pasta: un problema noto

Il problema dei ritrovamenti di insetti della pasta o infestanti nel cibo confezionato è ben conosciuto da aziende e distributori. Per prevenire gli incidenti con efficacia, vari modi vengono da diverso tempo studiati e messi alla prova. È ormai prassi corrente, ad esempio, disporre lungo la linea di confezionamento sensori che permettono di rilevare la presenza di corpi estranei. Ma un sistema come questo non è ancora perfetto e rischia di rendere quasi invisibile un problema che si presenterà poi con allarmante evidenza in magazzini e scaffali. A volte anche a causa di un attacco successivo al confezionamento come nel caso dei ratti.  Se da una parte è impossibile ridurre questo tipo di rischio a zero, dall’altra la questione dei corpi estranei nel cibo rappresenta un problema importante per le aziende, i magazzini, i fornitori alimentari. Sicuramente quando il consumatore trova  nel piatto o nel prodotto degli insetti della pasta o altri infestanti non ne è affatto felice. A volte sta anche male e il suo disagio diventa cosa molto manifesta. In genere un cliente può rivolgersi a questo punto al produttore, al magazzino o al fornitore per avere chiarimenti. E quando il cliente invia il prodotto in questione alle autorità competenti,  l’origine diviene dolorosamente rintracciabile per chi dovrà poi ammetterne la proprietà commerciale.

Insetti della pasta e infestanti: quando scatta la segnalazione

Quando insetti della pasta o infestanti vengono trovati nel cibo, dunque, il produttore può ricevere una segnalazione. L’azienda a cui quel prodotto fa capo si ritrova in fretta e furia a dovere rispolverare l’intero piano HACCP e rivedere le procedure. Improvvisamente, si mette in moto un piano prestabilito di controlli extra sui campioni del lotto nel magazzino per capire se si tratta di un problema comune alle altre confezioni o se è un problema singolo. La problematica dunque cresce e si estende con i controlli a tappeto che la singola situazione ha messo in moto. Spesso, senza il giusto professionista che abbia portato a termine i controlli e la documentazione, diventa tutto ancora più difficile. Una volta appurato che il problema esistesi ritira il lotto e si invia una lettera alla rete commerciale chiedendo il ritiro dagli scaffali. A questo punto, in relazione alla gravità del problema, l’azienda deve informare i consumatori attraverso comunicati stampa e avvertenze su  internet. Anche il supermercato dovrebbe avvertire la clientela attraverso dei cartelli nei punti vendita, ma purtroppo non lo fa quasi mai.  Persino il ministero della Salute fa altrettanto, intervenendo con un comunicato solo quando c’è un rischio serio per i consumatori.

Incorrere in una situazione del genere può mettere a repentaglio la credibilità di un prodotto e quindi di un produttore, di un magazzino o di un fornitore. Per evitare simili situazioni esiste un solo metodo: rivolgersi al giusto professionista.

E allora cosa aspetti? Contattaci subito e dai il via a una strategia di prevenzione e sicurezza alimentare efficace! https://www.bioecologysrl.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *