Insetti della pasta: con l’autunno scoppia l’emergenza cimici

insetti della pasta

Tra gli insetti della pasta, le cimici sono forse tra le più diffuse e invasive. Infestando derrate alimentari, case e aziende, la cimice è il vero nemico della stagione. Ma non finisce qui. 

Gli insetti della pasta sono causa di gravi perdite annue, sia economiche che produttive. All’interno della categoria degli insetti della pasta, tuttavia, esiste un nemico maggiore che minaccia le nostre stagioni autunnali. Si tratta della cimice, infestante molto diffuso e pervasivo, che dilaga non solo nei campi ma anche nelle case e nelle aziende. Il problema, però, sembra acuirsi con l’accordo di determinate condizioni ambientali. Il problema della cimice non è destinato a diminuire: la diffusione di questi insetti della pasta rischia di farsi sempre più problematica e difficile da affrontare. Vediamo perchè.

Insetti della pasta: un equilibrio precario

Gli insetti della pasta sono solo alcuni tra gli infestanti che il disinfestatore si trova ad affrontare nel suo lavoro quotidiano. Proprio la moltitudine di minacce che un disinfestatore professionista conosce e sventa per i suoi clienti rinnovano una profonda consapevolezza.

In questo Mondo, niente è a sé. Ogni cosa si collega vicendevolmente, creando un fitto reticolato sistemico in cui ogni elemento influenza irrimediabilmente l’altro. Il precario seppure armonico equilibrio che ne risulta è l’ecosistema in cui tutti ci troviamo a vivere. Proprio l’ecosistema è la ragione della florida e variegata produzione di derrate alimentari che colorano la nostra vita di prodotti buoni e sani. L’altra faccia di questa medaglia splendente sono tutti quegli infestanti che, come noi, provano un certo interesse per i prodotti della terra che, con sudore e fatica, lavoratori e imprenditori del nostro territorio portano a pieno sviluppo.

Seppure impercettibile a noi, qualsiasi piccola variazione dell’ecosistema produce enormi reazioni a catena che variano irrimediabilmente le nostre condizioni di vita. E anche quelle degli insetti della pasta.

Insetti della pasta: un ecosistema che varia in loro favore

Gli insetti della pasta sono protagonisti di una variazione importante che, se sottovalutata, porterà enormi sconvolgimenti nelle produzioni agricole. Si tratta del cambiamento climatico che stiamo vivendo. La temperatura media mondiale sta aumentando di 1.1%. Per quanto impercettibile a noi, questo sconvolgimento sta causando enormi problemi a produttori e raffinatori delle derrate alimentari.

Questo lento ma inesorabile aumento delle temperature va a totale vantaggio di diverse specie raggruppate sotto l’etichetta di insetti della pasta. Temperature più miti causano infatti agli insetti della pasta una capacità di proliferazione maggiore. In particolare, il riscaldamento globale sta causando una escalation di pericolosità della cimice dei cereali e delle cimici in generale. La cimice è adesso in grado di maggiore aggressività per via della popolazione in aumento che attacca le derrate alimentari. Autunni più miti stanno infatti prolungando la capacità di attacco di questi insetti della pasta, con una recidività che aumenta le probabilità di trasmissione di virosi dagli insetti ai prodotti della terra. Inoltre, gli inverni più caldi permettono a un numero molto maggiore di larve di non congelare e dunque schiudersi nella bella stagione per attaccare le derrate.

Le condizioni ambientali e il loro variare sono dunque una delle chiavi di allarme e controllo della proliferazione e pericolosità per diversi infestanti.

E allora cosa aspetti? Contattaci subito e dai il via a una strategia di prevenzione e sicurezza alimentare efficace! https://www.bioecologysrl.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *