Allontanamento volatili: risolvere un problema in crescita

allontanamento volatili

Allontanamento volatili: le infestazioni risultano essere in crescita in Italia. Il Nord Ovest rimane la zona più sensibile, dove aree urbane e produttive non sono risparmiate da rischi per la salute e per l’igiene.

L’allontanamento volatili continua ad essere prioritario quest’anno. Nei primi 5 mesi del 2019 le chiamate per questi infestanti da parte di aziende e privati sono aumentate del 57% rispetto allo stesso periodo del 2018. Bioecology ha la soluzione.

Allontanamento volatili: problema italiano da disinfestare

L’allontanamento volatili è dunque una priorità dell’anno corrente.  I piccioni in particolare nidificano infatti in grande numero nella quasi totalità delle città italiane. Sono proprio loro ad essere spesso ritenuti colpevoli di mettere a repentaglio l’igiene urbana sporcando marciapiedi, edifici e monumenti storici e artistici. Senza contare i potenziali rischi per la salute di persone e animali domestici. Inoltre, sono responsabili di danni alle produzioni agricole e, volando ad alta quota, sono spesso protagonisti di episodi di birdstrike e di disturbo del traffico aereo.

Quando si parla di allontanamento volatili, i piccioni sono grandi protagonisti. Infestanti che negli ultimi anni si stanno moltiplicando nelle aree urbane italiane. Questi volatili sono attratti soprattutto da grandi piazze affollate, dove possono trovare ristoro tra i rifiuti o addirittura essere attori involontari del teatro di strada, attratti dal granturco offerto per scattare delle foto ricordo. Nonostante in molti si divertano in Piazza San Marco a Venezia o in Piazza Duomo a Milano, però, i piccioni creano fastidio non solo in quanto vettori di sporcizia, ma anche come fonte di rumore, soprattutto in prossimità di abitazioni e condomini dove, tra un davanzale e un balcone, ostacolano la quiete e il benessere di molti cittadini.

Indagini portate avanti dall’agenzia Doxa rilevano che il 40% degli italiani si è detto infastidito dalla presenza di questi volatili, in particolare nell’area del Nord Ovest, dove i piccioni sono causa di disturbo per il 45% degli abitanti di Piemonte, Liguria, Lombardia e Valle D’Aosta (a fronte del 38% degli abitanti di Sud e isole).

In effetti, i piccioni e i volatili in generale sono spesso portatori di pulci, acari, zecche e pidocchi che possono trasmettere all’uomo malattie quali la salmonella, l’ornitosi e l’Escherichia Coli. Bisogna intervenire adottando metodi efficaci di allontanamento volatili per proteggere le aziende e o le abitazioni private, soprattutto i condomini, dai rischi associati alle infestazioni di volatili.

Allontanamento volatili: procedure e possibilità

L’allontanamento volatili è sempre un opzione per privati e professionisti.  Chiedere un’ispezione a esperti del settore permette di intervenire con soluzioni su misura, certificate, a norma di legge e sempre rispettose degli animali.

L’utilizzo di dissuasori di appoggio, ad esempio, costituisce un rimedio particolarmente adatto a proteggere i fabbricati dalle secrezioni dei piccioni, ma anche dal guano di altri volatili come i gabbiani. I dissuasori meccanici sono pensati per chi cerca una soluzione a lungo termine con un significativo risparmio sui costi di pulizia e manutenzione, oltre ad essere incruenti e a non disturbare l’aspetto architettonico ed estetico degli edifici.

L’installazione di reti anti-volatili per impedire l’accesso dei piccioni in balconi, capannoni, cortili, porticati e torri campanarie sono estremamente versatili e possono adattarsi a qualsiasi zona interessata dall’infestazione, fornendo una soluzione immediata e personalizzata a seconda della tipologia di struttura.

Scopri la disinfestazione che fa la differenza: l’allontanamento volatili con Bioecology: https://www.bioecologysrl.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *